martedì 10 maggio 2011

Pappardelle asparagi e prosciutto

Ritorno alle ricette con un primo piatto decisamente primaverile e facile da preparare.. Accompagnato da un'insalata o da un frutto è decisamente un ottimo pranzo :)

Ingredienti

Pappardelle o tagliatelle in base a quanti siete (in questo caso io faccio per due per cui 140 g);
un mazzo di asparagi verdi;
un etto di prosciutto praga;
mezza cipolla rossa o una piccola;
una confezione di panna (questa è facoltativa, potete non metterla se volete un piatto light, io comunque uso quella a base di yogurt)
olio, sale e pepe

Pulite gli asparagi, eliminando filamenti e parti legnose. Tagliate parte dei gambi


e lessate le punte in acqua salata.


Soffriggete la cipolla tagliata fine in due cucchiai di olio extravergine, unite le rondelle di asparagi e lasciate cuocere finchè non diventano tenere (circa una quindicina di minuti).


A metà cottura unite anche il prosciutto tagliato grossolanamente. In ultimo aggiungete la panna e regolate di sale e pepe.
Cuocete le pappardelle in acqua salata, scolatele direttamente in padella e fatele saltare per un paio di minuti a fuoco vivo.
Servite ben calde, decorando il piatto con le punte degli asparagi lesse e accompagnando con del vino bianco fresco.


Ricordo che in questi giorni è in corso in Comune di Tavagnacco la Festa degli Asparagi, una delle più antiche sagre dedicate all'asparago bianco del Friuli Venezia Giulia (la prima edizione risale al 1935). Trovate maggiori informazioni qui

Buon appetito!

Foto: Cristina

13 commenti:

  1. ciao Cris,
    che idea questo piatto. a me piacciono di più le tagliatelle un po' piccoline ma credo si possa riciclare egregiamente anche se non mi è chiaro se al consorte piacciono o no gli asparagi.
    un abbraccio e che belli i tuoi post.
    Marina

    RispondiElimina
  2. ciao cri..scusa fammi capire...io sto via un po' di giorni perchè il pc fa i cavoli suoi e la prima cosa che vedo sul tuo blog è una ricetta? ma questo è un attacco, un sopruso bello e buono,,,buonissimo direi, tanto che visto che il mio vicino di casa fa l'asparagina di campo ho deciso di farmi questo bel piatto di pappardelle...in tasca alla tirata di orecchie del gine. Baci baci
    P.S: bellissime le foto del giappone nella tua città.

    RispondiElimina
  3. Che voglia mi fanno queste pappardelle!!!
    Sai che abito proprio in comune di Tavagnacco, per la precisione ad Adegliacco!! Sabato sera sono andata a mangiare gli asparagi alla festa. Ciao carissima e buona serata!

    RispondiElimina
  4. @ Ciao Marina, certo che lo puoi fare con le tagliatelle!! Pensa che a me, fino a qualche anno fa gli asparagi non piacevano, poi ho iniziato a mangiarli e ora li utilizzo in parecchie ricette siano essi bianchi o verdi.

    @ Ciao Adry, bentornata!! Se hai la fortuna di avere gli asparagi appena colti saranno una vera bontà :) Le foto della cerimonia del tè piacciono un sacco anche a me!

    @ Che buoni Solema!! Io non so se riusciremo ad andarci,alla festa, anche se gli asparagi piacciono molto a tutti e due..Al limite li preparerò nel fine settimana a casa. Mio suocero di solito ne trova di freschissimi :9

    E infine benvenuta a Teresa mia ventiseiesima follower. Grazie di esserci!

    RispondiElimina
  5. Ho giusto in casa l'occorrente.... stavo pensando proprio oggi a quale piatto fare con gli asparagi!
    :D

    RispondiElimina
  6. Crissss...la tua ricetta è buonissima!!! Ma quante ne sai??? BRAVA!!! (tu dovresti mettere un agriturismo!!!;-)))). E poi è molto sana e anche light quasi al 100%!!! In effetti la panna/yogurt che dici tu...è ottima!
    Adoro gli asparagi e di solito li faccio al vapore (come tutte le verdure che mangiamo: rimangono tutte le vitamine come il potassio e il magnesio, che, essendo sali molto solubili... se ne vanno nella cottura in acqua). Lo stesso "fenomeno" succede quando sudiamo: rimangono dentro di noi...sali come il sodio e il calcio (la loro molecola è grande!) e se ne vanno gli altri due (con molecole piccole). Comunque, con la vaporiera, le verdure diventano di una consistenza non molliccia! Se poi vi piacciono i concimi naturali...l'acquina che si fa sotto... fatela raffreddare e poi.. "dritta nelle piante";-))). Il ferro contenuto negli spinaci è ottimo!!!
    Mi piace molto anche l'asparagina, buonissima! Ma non la trovo più...;-( Non so perché... Credo che, come con certi frutti...saranno fra un po' tra i "frutti dimenticati".. Dicevo nel blog di Linda, che c'è la sagra dei "Frutti Dimenticati" vicino a casa mia. Lì si trovano le pere volpine (molto piccole) e altra frutta ormai scomparsa da super & Co. ...forse sono "più comode" quelle grandi...???
    La mia "ricetta" degli asparagi è la più semplice del mondo... Taglio la parte dura (e anche un altro po'...;-))) e assieme a 2 uova, metto tutto nella vaporiera...(38' circa). Poi, me ne vado!!! (nel senso che, avendo quella macchina meravigliosa, un timer...faccio altre cose;-)). Poi, una volta cotti (assieme alle uova), adagio gli asparagi uova e capperi (e anche olive) in una pirofila di ceramica. Ognuno poi aggiusta di sale, olio e aceto balsamico (... io ci metto anche la maionese light...;-))). Stop! Adoro la pasta...ma non sono abituata a mangiarla spesso...(povero marito;-))). Ma con queste ricette...ci si sazia, depura (avete notato l'odorino che fanno fare gli asparagi? Ecco..;-))). E non s'ingrassa!!!
    Giorgio ed io mangiamo molto sano da sempre... Io non amo intingoli, burro fuso, e niente grassi saturi. E quindi la vaporiera è FANTASTICA! (la prima che avevo era una Braun), adesso ho una AEG a 3 piani! Potete fare il riso (per le insalate estive...e il chicco rimane STUPENDO!), anche il pesce al cartoccio, il cavolo verde (viene buonissimo!) e quanto vi salti in mente! Tutte hanno un ricettario e ci si cucina "di tutto"!!! Sinceramente...credo che sia uno strumento che una donna dovrebbe avere... E se siete brave nel programmare il menù "pranzo e cena", potete farli insieme e risparmiate tempo e...soldi (l'elettricità costa...come il gas!). Quindi con una cottura prendete due piccioni con una fava!!!;-)))).
    Ciaooooooooo!!!
    Vivi

    RispondiElimina
  7. @ Buongiorno Mammadesign, poi fammi sapere se ti sono piaciute :)

    @ Buongiorno anche a te Vivi, in effetti la cottura a vapore è decisamente la più sana. A me piace molto sia la verdura che il pesce. Sul fatto che molte varietà di frutta e verdura stiano scomparendo è davvero un peccato.. Le direttive europee stanno standardizzando le produzioni e quindi certe colture vengono abbandonate. Avevo seguito alcuni convegni di Slow Food al riguardo. Ma vi pare possibile che in sede europea ci siano dei burocrati che si occupano di standardizzare il diametro delle melanzane???
    E con questo vi lascio :) A più tardi e buona continuazione di mattinata a tutti :)

    RispondiElimina
  8. Mmm: ricettina invitante! Cris: ci vizi!
    Vivi: tornando a un discorso di qualche post fa, ieri son passati a trovarci dei parenti dall'argentina. Sentirli parlare friulano con un po' di cadenza spagnola era veramente affascinante! Quanto alla vaporiera: è una vera comodità!
    Vi faccio presente alcune iniziative spilimberghesi nel caso passaste di qui: http://www.comune.spilimbergo.pn.it/index.php?id=59&tx_ttnews%5Btt_news%5D=527&tx_ttnews%5BbackPid%5D=13&cHash=eefb36cc76ed7f7e9c96777550c70b1d

    Cris: scusa la lunghezza del link!!!

    RispondiElimina
  9. Fà...non chiedere scusa...sennò io mi dovrei nascondere di corsa;-)))).
    Cavolo...il diametro delle melanzane è di un'importanza notevolissima..... mah!
    Fa...ahahah!!! Chissà che simpatici i parenti con la cadenza spagnola?;-)))) Ma sono cariiiiiiiiini, no?
    Sì, la vaporiera la consiglio vivamente!!!! Oggi ho fatto cavolfiore romano (fatto al vapore) e salsiccine (sgrassate prima in acqua bollente). Un piatto che ho mangiato a Roma in via Dei Banchi Nuovi. Ricordo che era gestito da 2 sorelle. Pochissimi posti e cucina casalinga. Mi sono fatta tante di quelle risate....!!!)...quando ho detto che "saltavo" il primo... mi dissero che rischiavo la salute...;-) Chissà cosa intendevano loro per "salute"..;-)
    Ciaooooooooo!!!
    Ahahahah!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Cara cristina,

    sembra buonissimo questo piatto... mi piacciono i calciofi che pero' qui raramente possiamo trovare...

    Ho letto tutti i tuoi posti in questo periodo.

    Innanzitutto faccio dei complimenti a Elena, una bravissima reporter e fotografa...
    E' davvero bravissima...

    Sono contenta che avete conosciuto una parte della nostra clutura attraverso la cerimonia del te'...
    In questa cerchiamo la sobrieta' e la serenita'...

    Lo sai, sono masetra dell'Ikebana... vorrei farvelo vedere...un giorno!

    Mi ricordo bene Aquileia... i suoi mosaici mi hanno sopraffatto...
    Sara' stato bellissimo avere il Papa li'...

    Grazie ancora per il premio... non sono affatto di meritarlo... ma grazie...

    E mi unisco ai tuoi sentimenti per le vittime del terrorismo...

    E' gia' aperta quella libreria...? mi manca molto Udine...

    E vorrei partecipare alle sagre sia delle rose che sia degli asparagi...

    Scusami se ti ho annoiato scrivendo troppo...
    Un abbraccio a te ed Elena

    RispondiElimina
  11. Buon pomeriggio!! Oggi sono a casa con Elena e una sua amichetta per cui ho un occhio qui e uno a 360°.. Ma per ora le due fanciulline sono tranquille e giocano senza grossi problemi.. Meno male :)

    Innanzi tutto volevo tranquillizzarvi tutte:a me piace leggere i vostri commenti siano essi brevi o lunghi..erchè a volte anch'io scrivo poco e a volte tanto. Ogni volta che trovo un commento nuovo ho un piccolo sussulto di felicità. Questo è il nostro spazio, uno spazio aperto e confortevole per ognuna delle vostre sensibilità... Ora vi leggo :)

    RispondiElimina
  12. @ Fà grazie del link!! Sai che Elena mi ha portato da scuola proprio il programma delle manifestazioni spilimberghesi.. E' davvero interessante. Quante cose belle si fanno nella nostra regione!!

    @ Vivi devo provare il cavolo romano, mi hanno dato una ricetta.. Appena sperimento vi faccio sapere :)

    @ Titti che bello rileggerti!!! Ho fatto leggere a Elena i tuoi complimenti e ne è stata davvero felice :)
    Maestra di Ikebana..che bello! Spero davvero di avere occasione di vederti all'opera un giorno. Sì la liberia è aperta e quando verrai a Udine ci andremo assieme :) E il premio te lo strameriti perchè il tuo blog è ben curato e molto interessante!

    @ Per Giulia che ha commentato nel post sulla festa della mamma e per tutti coloro che me lo chiedono: per commentare la mia rubrica su Udine20 bisogna essere registrati. Altrimenti quando viene inserita potete commentare su Facebook (senza bisogno di registrazione) nella pagina di Udine20 che trovate qui: https://www.facebook.com/#!/pages/Udine20/155101771533

    RispondiElimina
  13. Se avete un minuto, andate a vedere le foto della città di Riga sul blog di DreamyMelrose.
    Le trovate qui: http://strawberrymelrose.blogspot.com/2011/05/riga.html
    e qui:
    http://strawberrymelrose.blogspot.com/2011/05/art-nouveau.html

    E poi, se vi va, votate la foto del dolcissimo scoiattolo.
    Trovate tutte le indicazioni qui:
    http://strawberrymelrose.blogspot.com/2011/05/macallan-master-of-photography.html

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...