venerdì 5 settembre 2014

Il meglio di settembre #1

E via anche questa prima settimana del settembre 2014 volge al termine.
Io pregusto già il week end al mare, che sarà bello indipendentemente dal meteo.
Ma non potevo non continuare con la ripresa delle buone abitudini qua sul blog e quindi prima di andare ad ascoltare cosa racconterà Philippe Daverio questa sera alla Festa della Sedia di Manzano


vi lascio un po' di post che mi sono piaciuti nei giorni scorsi



a cominciare da quelli di viaggio, che - come sapete - adoro :)

Splendido, intenso e appassionato il diario di viaggio di Monica, da leggere con calma, senza interruzione:
http://viaggiebaci.wordpress.com/2014/08/27/il-senso-dei-miei-viaggi-in-un-unico-grande-viaggio/

Coloratissimo e profumato di lavanda e spezie provenzali quello di Silvia:
http://www.thegirlwiththesuitcase.com/2014/09/i-love-dettagli-provenzali.html

Low cost e famigliare quello di Elena:
http://elegraf77.blogspot.it/2014/09/le-nostre-vacanze-economiche-in-toscana.html

Da realizzare perchè molto dettagliato ed invitante quello di Chiara:
http://machedavvero.it/2014/08/weekend-in-maremma/ 
http://machedavvero.it/2014/08/relax-in-maremma/

Corredato da una ricetta che vorrei provare quello di Claudia:
http://www.lafemmeduchef.com/2014/09/cose-di-sicilia-le-vacanze-un-articolo.html

Altro ingrediente che vorrei provare è la quinoa, come in questa ricetta di Marifra:
http://www.mentaeliquirizia.com/2014/09/insalata-di-quinoa-e-feta-con-rucola.html

Infine è sempre tutto da leggere per chi ama il blogging questo post di Jennifer:
http://earlgreyblog.com/2014/09/resources-for-bloggers-4.html
grazie al quale ho scoperto anche il blog di Emma:
http://www.abeautifulmess.com/2014/08/5-secrets-to-success.htm

Vi lascio con una fetta del dolce di Giulia che ha appena pubblicato un libro di ricette che è già nella mia wish list:
http://it.julskitchen.com/dolci/torte/quattro-quarti-senza-glutine

Come sempre aspetto i vostri commenti per sapere se i suggerimenti vi sono piaciuti, se sono di vostro interesse e se ne avete anche voi da darmi, insomma commentate gente, commentate e a presto!!

Buon fine settimana :)

lunedì 1 settembre 2014

Le ricette del lunedì: spaghetti pomodorini, acciuga e basilico

Settembre è arrivato.
Iniziato con la pioggia.
Tanta.
Ora c'è un raggio di sole e mi pare il momento adatto per riprendere a scrivere dopo le vacanze.
Ho tante cose da raccontarvi, ma oggi, mentre pioveva a pranzo mi è venuta voglia di colore.
E quindi invece di postare un elenco di propositi e sogni per la seconda parte dell'anno - lo farò presto;
oppure di foto delle vacanze che sono state belle - farò anche questo;
o raccontarvi dei libri letti - ma certo che sì, non mancherò.
Ricomincio da una ricetta.
Semplice, colorata e saporita.
Il mio pranzo di oggi.
Perchè l'estate è ancora dentro di me, anche se lo sguardo è rivolto all'autunno e a tutti i nuovi mesi che verranno.


Ingredienti per due persone
Spaghetti integrali
uno scalogno
10-12 pomodorini ciliegia
3 acciughe sott'olio
basilico, origano, olio extravergine di oliva, sale, peperoncino
1 cucchiaio di pangrattato

Mentre bolliva l'acqua e poi si cuoceva la pasta,  ho tagliato sottile lo scalogno e l'ho passato in padella con l'olio extravergine di oliva e un peperoncino secco intero che ho schiacciato e poi tolto; ho tritato i tre filettini di acciuga e poi tagliato a pezzi i pomodorini e ho aggiunto il tutto allo scalogno, regolando di sale (pochissimo perchè le acciughe sono già molto salate). Scolata la pasta, l'ho fatta saltare con il sugo nella padella assieme al pangrattato aromatizzato con l'origano. All'ultimo ho aggiunto il basilico fresco del mio balcone.
Ecco non c'era proprio bisogno d'altro, se non di una forchetta!

Buon inizio settembre a tutti voi :)

Foto: Cristina

martedì 12 agosto 2014

Una ricetta e buone vacanze!

Ci siamo!!!
Le ferie alfin son giunte :)
Quindi ora vi lascio la ricetta veloce di una pasta buona e colorata e poi.... mare!!!
E ci si rivede fra un paio di settimane, con meno stanchezza e molti più progetti e sogni, perchè la vita è bella e val la pena di viverla con il sorriso, almeno cercare di farlo il più possibile.
Questa è la ricetta.
Tutto nasce da alcuni peperoni in padella avanzati.
Li avevo cotti semplicemente con un po' d'olio, sale, timo, 3-4 pomodori ciliegia che mi avanzavano e un cucchiaio di aceto balsamico.
Erano rimasti soli soletti.
Allora ho affettato uno scalogno e spezzettato un paio di fette di prosciutto cotto, li ho passati in padella con due cucchiai di olio extravergine di oliva mentre cuocevano le tagliatelle.
Alla fine ho versato il prosciutto e lo scalogno nella padella dei peperoni assieme alla pasta.
Qualche fogliolina di salvia e una spolverizzata di pepe e via!
Piatto pronto per la gioia degli occhi e dello stomaco.


Che ne dite?
Facile e veloce vero?
E ora solo mare nei miei pensieri...







Buone vacanze a chi parte e buon ferragosto anche a chi resta!
A presto :)

Informazione di servizio: il blog resterà chiuso per ferie fino al 25 agosto.

Foto: Cristina e Elena

venerdì 8 agosto 2014

Il meglio di agosto #1

E' venerdì e al volo, ma proprio al volo, condivido i miei consigli di lettura.
In questi giorni alla vigilia delle ferie ho voglia di colori e perciò vado alla ricerca di immagini più che di parole.

Vi lascio questi appunti, assieme alla ricetta di un delizioso finger food dal blog "Mela e Zenzero"
http://melazenzero.blogspot.it/2014/07/polpette-di-melanzana-speziate-alla.html
da gustare rifacendosi gli occhi con le immagini di:

Valentina
http://www.travelupsidedown.com/2014/08/riflessi-malinconici-platamona.html
Chiara
http://machedavvero.it/2014/07/street-feast-dalston/
e Cecilia
http://ahsonounamamma.blogspot.it/2014/08/portogallo-on-road-da-coimbra-porto.html

E ancora vi segnalo questi blog scoperti girobloggando su bloglovin...

http://glasklarundkunterbunt.blogspot.it/2014/08/makromontag.html

http://annstreetstudio.com/2014/08/07/weaving-life-bali

http://annstreetstudio.com/2014/08/06/lacoste/

Per finire, se come me amate Instagram, vi invito a seguire i consigli di Rossella e scoprire tanti interessanti instagrammers:
http://machetiseimangiato.com/2014/07/20-instagram-preferiti/

E visto che ho accennato ad Instagram ecco alcune immagini tratte dal mio profilo che rappresentano altrettanti stati d'animo.
La voglia di leggerezza e il desiderio di volare via, almeno per un po'...




La voglia di delicati pensieri rosa, che fanno bene all'animo...


E infine la voglia di mare,

forte e fortissimo desiderio che fra poco diventerà realtà!

Buon fine settimana e - mi raccomando - scrivetemi cosa pensate dei miei suggerimenti e se avete altri blog da indicarmi sarò lieta di seguire le scie che mi lascerete.

A presto!

Foto: dal mio profilo Instagram "mcris9": http://instagram.com/mcris9?ref=badge

martedì 5 agosto 2014

Le ricette del lunedì... di martedì!

Mea culpa.
Ieri non sono riuscita a postare, perchè i fatti del giorno si sono letteralmente divorati il tempo.
Voi invece non potrete non finire in un baleno questo piatto che ho proposto a Lui alcune sere fa ed è stato apprezzatissimo.
Lo avevo immaginato per una cena solo vegetariana, però Lui dice che come accompagnamento degli straccetti di manzo scottati in padella, che faccio ogni tanto sarebbe perfetto.
A voi ora sperimentare.
L'idea mi è venuta pensando alle sarde in saor.


Zucchine in saor di cipolla rossa

Ingredienti
Per due persone ho usato 4 zucchine grandicelle
2 cipolle rosse 
farina di riso
olio extravergine di oliva
olio di semi
1/2 bicchiere di vino bianco
1 cucchiaino di zucchero
salvia
sale pepe rosa

Tagliate le zucchine abbastanza sottili nel senso della lunghezza. Io prima le ho tagliate a metà e poi affettate, così da ricavare tanti rettangoli. Cospargetele di sale e lasciatele riposare per almeno mezz'ora.
Tagliate le cipolle e ponetele in una padella con circa due cucchiai di olio extravergine di oliva. Sfumate con il vino bianco, aggiungete lo zucchero e il sale e fate stufare fino a che non risulteranno morbide.
Friggete le zucchine dopo averle sciacquate, strizzate delicatamente, asciugate e passate nella farina di riso.
Ponetele in una teglia a strati con la cipolla, aggiungete foglie di salvia e grani di pepe rosa, fate raffreddare e poi lasciate riposare in frigo.
Come dicevo a noi sono piaciute un sacco.
E a voi?
Cosa ne pensate delle mie ricette del lunedì?
Vi piacciono?
Ne avete provata qualcuna?
Fatemi sapere, mi raccomando!

Buona continuazione di settimana :)

Foto: Cristina

giovedì 31 luglio 2014

Dal Diario di Lei: tanta rabbia

Sarà il cattivo tempo.
Che non aiuta.
Sarà l'essere mamma
Che sensibilizza.
Saranno un sacco di cose che non so, ma Lei aveva voglia di uscirsene con una considerazione.
Più o meno.
Poco fa al tg raccontavano ancora di guerra.
Giorni fa sempre al tg hanno parlato di una donna incinta al nono mese, morta sotto i bombardamenti.
La figlia è sopravvissuta.
Lei ha ancora nelle orecchie la domanda di Bimba-quasiragazzina:
"Mamma pensi che lei, quella piccolina se la ricorderà la sua mamma?"
Lei non ha risposto.
Solo che dentro, nel cuore, nella pancia, in ogni cellula del suo essere, in quel momento, è vibrata tanta rabbia.
Sì rabbia.
Perchè?????
Perchè ancora oggi che la preistoria è passata, che i barbari son passati, che le crociate son finite, che tutte le tipologie di guerre per tutte le tipologie di motivi sono state sperimentate e combattute sulla pelle di milioni di innocenti, perchè accade ancora??????????
Siamo nell'era dei cosiddetti social.
L'era della condivisione.
L'era della globalizzazione.
Il post muro.
Cioè sarebbe questo il modo di essere social?
Di condividere?
Di comunicare?
Di cancellare i muri?
Non so cosa ne pensiate voi, forse questo è un post sciocco, ovvio, ridondante.
Logico che la guerra è una cosa brutta.
Occorre forse specificarlo in un insignificante spazio virtuale?
Occorre?
Non lo so.
Forse Lei aveva solo bisogno di incanalare un po' di rabbia repressa.
Perchè tanto chi la ascolta Lei?
Lei che continua a chiedersi se quella mamma ha almeno potuto guardarla negli occhi la sua piccina.
Se le ha stretto la manina.
Se l'ha salutata prima di andare nell'altrove.
E' inutile.
Questo le frulla nella testa da un po' è non gliene vogliate.
E' il suo cuore di mamma.
E' il suo cuore di donna.
E' il suo cuore di sorella.
E' il suo cuore di figlia.
E' il suo cuore di nipote.
E' il pensiero che sempre bisognerebbe guardare al passato per comprendere gli orrori e non ripeterli.
E ce lo diciamo ad ogni tetra ricorrenza.
Eppure continuiamo sempre a permettere alla violenza di sopraffare la via del dialogo.
Scusate lo sfogo.
Lei la rabbia ce l'ha ancora.
Anzi ora è messa nero su bianco.

Foto: immagine tratta dalla rete

lunedì 28 luglio 2014

Le ricette del lunedì: insalata di mare

Sorvolando sul fatto che piove e che più che luglio pare settembre inoltrato, oggi vi lascio una ricetta al limite del banale, ma a noi è piaciuta tanto e quindi, perchè no?
Sicuramente molti di voi, cultori della buona tavola, avranno un brivido lungo la schiena, ma sfido chiunque a non trovarsi nella necessità di utilizzare qualcosa di conservato ogni tanto :D
Mentre ero esiliata dal mondo, sotto antibiotico e con la bronchite era Lui ad andare a fare la spesa.
La prima volta ha fatto tutto di testa sua, senza chiedere.
"Ho preso solo le cose che ti piacciono di più" - ha detto.
E quindi nella borsa, tra l'altro, ho trovato del salmone e pure una monoporzione di insalata di mare.
Ehm... vai tu a spiegargli che non era proprio la cosa più adatta in quel momento.
Per fortuna la vaschetta sigillata mi consentiva di lasciarla tranquilla nel frigo in attesa di tempi migliori.
Qualche sera fa mi è capitata tra le mani e mi è venuto in mente di "farla rendere" per due, così da festeggiare l'avvenuta guarigione e soprattutto organizzare la cena con una certa rapidità, considerato che la giornata era stata piuttosto stressante.
Il risultato mi è piaciuto e quindi l'ho fotografato per voi.
E questa è la ricetta.

Ingredienti:
1 confezione di insalata di mare (150 g)
1 confezione di mais (150g)
3 patate medie
4-5 pomodori secchi sott'olio
1/4 di cipolla rossa
capperi
olio, sale e pepe
prezzemolo fresco.

Lessate le patate con la buccia, quindi scolatele, privatele della buccia e tagliatele a rondelle.
Disponetele in una teglia e lasciate intiepidire.
Scolate l'insalata di mare dal liquido di confezionamento e disponete il contenuto sopra le patate.
Aggiungete il mais anch'esso scolato e la cipolla tagliata finissima.
Tagliate a pezzettini i pomodori e circa un cucchiaio di capperi.
Salate e pepate q.b. e infine irrorate con olio extravergine di oliva e spolverizzate di prezzemolo fresco.


Ecco semplice e veloce.
Si può eventualmente consumare anche il giorno dopo o portare al lavoro per la pausa pranzo.
E chiedo venia ai puristi che, comunque, possono fare il medesimo piatto utilizzando un mix di pesce fresco debitamente pulito, curato e bollito in un fumetto con sedano, carota, cipolla, alloro e pepe bianco in grani, poi lasciato raffreddare.
Infine vi lascio con queste buffe immagini della chiocciolina goduriosa che ci ha fatto visita ieri sera, perchè ci hanno fatto troppo ridere e
vado a friggere delle melanzane.




Stasera preparo un'altra mia ricetta del lunedì, ossia questa:
http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/2014/06/le-ricette-del-lunedi-torta-di-melanzane.html

Buon inizio settimana e passate a lasciare un commento, che adoro le vostre visite e le vostre opinioni!

Foto: Cristina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...