martedì 29 ottobre 2013

Tagliatelle di fine serie

Una ricetta cotta e mangiata.
E un post al volo per raccontarla.
Le foto sono pessime perchè stava arrivando un temporale e più che ora di pranzo, sembrava ora di cena, a causa della scarsità di luce.
Trattasi di un vero e proprio piatto di recupero.
Mi perdonino chef e foodblogger di passaggio.
Però io e lui ce lo siamo gustato.
E in meno di un'ora era preparato (tanto per metterci una rima che non guasta mai)
mangiato e sparecchiato.
Alzi la mano chi di voi non si è trovato con degli avanzi in frigo.
Quantità valevoli per uno, forse, ma con due o più commensali in previsione, nulla da fare, se non improvvisare.
Eccomi.
Presente.
A me capita.
Anche perchè marito pensa spesso che casa sia un ristorante e ogni tanto dà clamorosamente buca alla tapina che si affaccenda in cucina (oddio di nuovo una rima..zut..)
Quindi prendete un avanzo di pisellini surgelati e un avanzo di scalogno e fate cuocere con un po' di burro e sale q.b.


In un'altra padella soffriggete un avanzo di cipolla;


tagliate a pezzettini un avanzo di polpettone o di arrosto;


aggiungete in padella regolando di sale e pepe;


Aggiungete i piselli e infine..


le tagliatelle :)


Girate, voltate e impiattate
Oplà!

Garantisco...
Una bontà :)


Questo post partecipa all'iniziativa di Laura:  Share your link 

Foto: Cristina

6 commenti:

  1. Questo temporale a te fa venire le rime? a me fa venire la muffa nelle orecchie...ma questa è un'altra storia..
    Che squisitezza, al volo e completa!! Ottima idea!!

    RispondiElimina
  2. Da provare anche con le polpette :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi proprio di sì, Manuela, al prossimo giro ;)

      Elimina
  3. Che delizioso... io proverò con le pancette...
    Buona giornata

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...