giovedì 21 aprile 2011

Arcimboldo, una mostra e il contest di Saparunda

Come vi avevo accennato nel post precedente una delle tappe del mio ultimo tour milanese è stata la mostra dell'Arcimboldo a Palazzo Reale.


La mostra che sarà visitabile fino al 22 maggio è curata da Sylvia Ferino, direttrice della Pinacoteca del Kunsthistorisches Museum di Vienna. E' divisa in 9 sezioni: i disegni di Leonardo, le officine artistiche milanesi, Arcimboldo a Milano, l'illustrazione naturalistica, le teste composte, la pittura ridicola, la pittura strabiliante di corte, il ritorno di Arcimboldo a Milano, le teste reversibili e natura morta.
E' una rassegna molto ricca, che non descrive solo l'artista, ma lo contestualizza nel suo periodo storico, offrendo al visitatore una panoramica del periodo e della genesi e diffusione del grottesco nell'arte.

Tornando ho scoperto che Saparunda del blog Saparunda's Kitchen ha avviato questo simpatico contest:


a cui sono ben felice di partecipare con due ricette che, come richiesto, rispecchiano qualcosa di me e del mio carattere.
La prima è a base di pesce, e io adoro il mare e il pesce, poi è colorata e mediterranea e mi fa venire in mente l'estate, la mia stagione preferita.
La seconda è una ricetta che mi ricorda in maniera incredibile la nonna Pina, che me la preparava per farmi contenta, perchè da bambina (ma anche adesso) era uno dei miei piatti preferiti. Si sedeva con la terrina in grembo e pelava patate cantando allegramente.

Ricetta n°1

Involtini di trota salmonata alla mediterranea

Ingredienti per due persone:

Due filetti di trota salmonata
un ciuffo di prezzemolo
1 spicchio d'aglio
pomodorini (o pomodoro a cubetti in lattina)
olive nere greche
olio, sale, pepe bianco

Tritate il prezzemolo assieme allo spicchio d'aglio.


In una padella soffriggete il trito con due cucchiai di olio extravergine d'oliva e aggiungete il pomodoro (io ho usato alcuni pomodorini freschi e circa due cucchiai di pomodoro a cubetti che mi erano avanzati dalla precedente ricetta), salate leggermente. Arrotolate i filetti, dopo averli privati della pelle e cosparsi di sale e pepe bianco, aiutandovi con uno stuzzicadenti per fermare il rotolo. Poneteli nella padella assieme al pomodoro e cuocete a fuoco vivo per circa una decina di minuti, verso fine cottura aggiungete le olive tagliate a pezzettini.


Servite caldi e accompagnateli con un vino bianco secco e fresco.


Ricetta n°2

Patate alla contadina

Ingredienti

5 patate di medie dimensioni
1 cipolla
1 etto circa di pancetta a cubetti o di cotto praga
olio, sale, pepe, noce moscata

Tagliate la cipolla non troppo finemente e fatela soffriggere in due cucchiai di olio extravergine di oliva; aggiungete la pancetta e le patate.


Le patate non devono essere tagliate in maniera regolare e non devono essere troppo sottili, nonna diceva che, trattandosi di una ricetta rustica, non si potevano tagliare le patate in modo regolare..


Spolverizzate di sale, pepe e noce moscata e cuocete per circa venti minuti/mezz'ora.


La prima parte della cottura deve essere coperta, affinchè le patate si ammorbidiscano, poi si scopre e si cuoce a fuoco vivo, girandole di tanto in tanto, in modo che formino anche un po' di crosticina.
Potete gustarle da sole o accompagnarle alla carne. In questo caso il vino sarà preferibilmente rosso.


Foto: Cristina


20 commenti:

  1. Bellissima la mostra!
    Quale scegliere tra le due ricette? Forse perchè fatta dalla nonna, la seconda!!
    Ciao cara e buona Pasqua!!

    RispondiElimina
  2. Grazie Solema!! Buona Pasqua anche a te***

    RispondiElimina
  3. a ma allora qui si parla di cose serie! non lo conoscevo il tuo blog complimenti!
    Utili le notizie sulla mostra...quasi quanto le ricette
    :-)))

    RispondiElimina
  4. Che bella che dev'essere la mostra,cacchio spero di riuscire ad organizzarmi per farci un salto.
    Tanti auguri di buona Pasqua!!!

    ps:il piatto di tua nonna è una cosa che mi faceva sempre mia zia!!!buoneeeee le patate cosi!!!:D

    RispondiElimina
  5. Assolutamente voto per le patate! :)
    Leggendo il post precedente mi hai fatto venire voglia di andare alla fiera del mobile :)Dici che sia il caso di prenotare già l'albergo?! :D Buona giornata

    RispondiElimina
  6. ..Ma ciaooooo belle bimbe (dalle mie parti si dice così...Romagna...non confondiamo please,-))!!! Mi ero già informata e Criss me lo conferma: ho tempo fino al 22 maggio. Arcimboldo non mi scappi;-)))
    Completamente d'accordo nel collocare l'artista nel contesto socio-culturale dell'epoca e non... Consiglio la lettura (per capire meglio tutto ciò) di un libricino (piccino ma molto utile e interessante) di Mario De Micheli: "Le Avanguardie artistiche del '900". L'autore spiega perché è importante sapere cosa succedeva "in giro" quando è attivo un Maestro (e anche prima...si pensi al Movimento Preraffaelita...). In questo caso, lui fa rifermimento alle Avanguardie...come la Metafisica, Surrealismo (Freud è stato fondamentale), Cubismo (molto interessanti le teorie scientifiche sulla luce di Delaunay così come l'arrivo in Europa delle sculture africane), Espressionismo Francese, Tedesco e via dicendo. Ma l'opera di De Micheli è una pietra miliare che tutti gli amanti dell'arte, prima o poi dovrebbero comprare.. E' un mio consiglio...ma credo fermamente che l'arte vada capita come ci spiega Criss...Un'opera non deve mai essere vista o studiata "da sola"...ma debba essere contestualizzata nel suo periodo storico...e aggiungo... anche andando indietro nel tempo...;-). Come si spiegherebbe senò il Rinascimento senza l'arte romana o quella greca?
    Però...la curatrice è la Direttrice del Kunthistorisches Museum di Vienna...!!! Hai messo la ciliegina (visto che siamo in temi culinari...;-)) nella torta!!! Quel museo..mi vengono dei ricordi poco piacevoli... Capitemi: vado a Vienna a cantare con altri e appena dico: "perchè non andiamo a vedere il museo di...". Senza neanche finire la frase, sono stata sepolta da un NO secco da parte di TUTTI che mi fece (e mi fa!!!;-))) stare male ancora oggi (grrr!!;-)). Ma come si fa a non andare a vedere quella MERAVIGLIA di museo quando sei a Vienna??? C'era il Giorgione dentrooooooo!!! No...no dico più niente e spero di "godermi" prestissimo lo stupendo Arcimboldo...e perché no...anche il Museo di Vienna! Mai dire mai...no?;-)))))))
    Besos!

    RispondiElimina
  7. Argomento ricette: ma perchè devo scegliere tra quelle due delizie che ci propone Crisss???;-))) Intanto le trovo gustosissime tutte e due, molto facili da fare e fanno parte della vita delle ns. carissima amica!!! Shhhhhh...non dite niente...ma io no so come pelare il pesce;-))) Ma forse se mi ci metto...ci riesco;-))).Comunque, a parte questo piccolo neo (da parte mia;-) devo dire che trovo tutte e due siano una garanzia di successo culinario!
    Ho però un piccolo dubbio: il mio pescivendolo avrà i due o tre filetti di trota??? Ecco... dato che di andarle a pescare in quei laghetti (che a me sembrano finti...) e dopo che le hai pescate...un amabile signore le prende, le pesa e poi paghi...(mah!;-)), l'unica soluzione, nel caso manchino, sarebbe quella di ordinarle in pescheria. Vi terrò aggiornate;-)
    L'altra ricetta, oltre che buonissima, è "dolce";-)...nel senso che immagino Criss bambina mentre la sua nonnina cantava e preparava il suo piatto preferito;-).
    Grazie Criss nel condividere tutto questo con noi;-)
    Vivi

    RispondiElimina
  8. ...e infine...(last but don't least...;-), AUGURO A TUTTE LE AMICHE QUI PRESENTI, VICINE E LONTANE, UNA BUONA PASQUA!!!
    Baci!
    Vivi

    RispondiElimina
  9. Ciao Cristina...ne approfitto pe augurare una buona pasqua a te ed ai tuoi cari...sulle ricette no comment...sono una tentazione per una mammina in attesa come me...ma potrei farle x il marito. Un Abbraccio, Adry.

    RispondiElimina
  10. Crisss...è tardi, lo so...ma ho fatto il mascarpone!!! Credo mi sia venuto molto buono...Giorgio si è spazzolato il mixer;-)))))
    Ciaoooooo e ancora BUONA PASQUA!!!
    Besos a todas!
    Vivi

    RispondiElimina
  11. Ciao cari lettori..Purtroppo ho avuto qualche problema di connessione e qualche problema con il blog :( Non riuscivo a postare commenti..sobbisssssimo, cosa tremenda, non poter scrivere sul proprio blog..così non sono riuscita a farvi gli auguri..spero stasera funzioni :)
    Allora innanzi tutto AUGURI!! Anche se in ritardo nel farli vi ho comunque pensate.
    Benvenute Madamadorè e Potolina, mia venticinquesima follower, grazie di essere passate e tornate pure ogni volta che lo desiderate!

    @ Distrattamente, come dicevo, la mostra è interessante davvero..Ci sono pure delle caricature di Leonardo, piccole ma spettacolari. E poi sempre a Palazzo Reale c'è una mostra sugli Impressionisti che hanno aperto da poco.

    @ Sì Francesca l'albergo per la settimana del Salone va prenotato con larghissimo anticipo (c'è chi lo fa sul serio un anno per l'altro) anche perchè i prezzi lievitano tantissimo..mah..io sta cosa proprio non la capisco..

    @ Vivi, grazie per gli auguri che ricambio di cuore. Spero tu riesca ad andare a Milano per la mostra e anche a Vienna per il Kunsthistorisches Museum che è davvero strepitoso.
    Cambiando argomento, per spellare il pesce devi usare un coltellino molto affilato. Con un po' di attenzione vedrai che ce la fai..Altrimenti chiedi a Giorgio!! Poi gli prometti il mascarpone in cambio :)

    @ Adry grazie e tanti auguri anche a te!! Vedrai che le ricette sono ottime, aspetta di terminare l'attesa e poi via ai fornelli :) Ti abbraccio.

    E anche queste festività pasquali stanno volgendo al termine.. Voi come le avete passate? Aspetto i vostri racconti, se vorrete condividerli qui. Ieri è stato piacevolissimo, anche perchè il tempo era bello a differenza di quanto annunciavano le previsioni. Dopo la messa, siamo andati a pranzo da mia mamma (c'era anche mia sorella direttamente dalla Svizzera e non vi dico quanto erano buoni i cioccolatini che ci ha portato). Poi siamo passati dai miei suoceri e Elena ha rotto un uovo grande quanto lei :) Poi relax casalingo. Oggi Pasquetta inusuale. Lui era di rappresentanza alle celebrazioni del 25 Aprile e noi..al seguito..Elena ha avuto una pazienza giobbesca :) Ma poi si è goduta un buon piatto di calamari fritti :9 Pomeriggio di nuovo relax domestico.. Ora vi devo lasciare altrimenti questo commento non finisce più. Vi abbraccio e speriamo funzioni..

    RispondiElimina
  12. Ok..al primo tentativo non è andato, ma poi..puff..meno male.. Sono di nuovo on blog!!

    RispondiElimina
  13. Cara Cristina,
    ti sei divertita pienamente a Milano...
    Questi due ricetti sembrano buoni, sono curiosa di questo di patate, di tua nonna...

    Stavolta non posso arrivare a Udine ma spero molto di conoscerti di persona...
    Un abbraccio anche a Elena!

    RispondiElimina
  14. Cara Titti, sì a Milano è stato davvero bello e interessante. Spero anch'io di avere occasione di conoscerti, nel frattempo ci sono i nostri blog per mantenere i contatti. Elena ricambia l'abbraccio :)

    RispondiElimina
  15. Cara Cristina,
    viaggiamo in Liguria perche' mio marito ha voluto...
    Infatti, grazie alla rete, possiamo contattarci sempre...
    Abbraccio te e Elena

    RispondiElimina
  16. Titti vedrai che la Liguria ti piacerà moltissimo, ricordati di portare a casa se non la piantina, almeno i semi del basilico genovese :)

    RispondiElimina
  17. Slurp slurp... prima o poi mi metterò d'impegno a provare qualche tua ricettina!!!
    Non so se avrò occasione di vedere la mostra... intanto mi accontento del tuo resoconto!! ;-)

    RispondiElimina
  18. ciao Cris,
    tutto bene? vedo che il blog ha assunto un bel colore verde Irlanda o verde speranza, mi sembra di ottimo augurio. Un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Anche tu problemi col pc? mah, sono morti tutti insieme..che sia un tentativo di hackeraggio mondiale? ^^

    RispondiElimina
  20. Buongiorno a tutti, giornata frescolina oggi, c'è aria di temporale..

    @ Ciao Imperfect, prova le ricette, non sono imepegnative e sono deliziose :) Quando lavoravo non avevo molto tempo però non volevo trascurare i miei cari dal punto di vista alimentare, così ho elaborato tanti piatti veloci e gustosi prendendone alcuni da nonna, altre dai liberi, altri creandoli a seconda di quello che trovavo in frigo.. E per quanto riguarda l'ultimo caso, capitava non di rado che dovessi essere moolto creativa, specie verso la fine della settimana :) Ora va meglio dal punto di vista del frigo, ma il lavoro continua a latitare..sob.. Ovviamente mi riferisco al lavoro fuori casa, che dentro casa tra marito, figlia e parenti vari ne ho quanto basta, se non oltre :)

    @ Ciao Mari, sì tutto bene, tu? Il verde sta proprio per speranza.. ma anche per relax, quando sbarco qui mi sento già più tranquilla.. Leggo di voi, scrivo di me e la giornata prende subito una piega migliore!

    @ Sì Satoko, ho avuto anch'io qualche problema, più che con il computer con la piattaforma blogspot.. Mi si cancellavano i commenti, oppure proprio non riuscivo a pubblicarli..mah..
    Adesso comunque provo ad elaborare un nuovo post e vediamo che accade :)

    Buona continuazione di giornata a tutti!!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...