mercoledì 17 ottobre 2012

Giornata mondiale contro la povertà: insieme a Claudia contro il tetano neonatale

In questi giorni sto correndo tanto e non solo fisicamente, che di per sè sarebbe già spossante, ma anche mentalmente.
Sarà una stagione come l'autunno che per me è stata sempre anticamera di progetti, sarà che leggo tante cose qua e là e la voglia di comunicare i miei pensieri attraverso questo spazio è così tanta e il tempo purtroppo scivola via e quindi mi ritrovo con appunti sparsi sia nel mio angolo di scrivania, che in tutti gli angoli della mente.
Perchè in questa rete così infinita, così varia, così senza confini ci sono un mare di cose da poter fare, e da poter condividere..

Un progetto che mi sembra davvero interessante sono i Teachable Moments di Tiziana :
cercare date importanti all'interno dei vari mesi dell'anno e dar loro uno spazio, magari scoprendole assieme ai propri figli, perchè ce n'è di cose da ricordare, di date importanti che passano sotto ai nostri occhi senza far rumore!

Oggi, ad esempio, è il 17 ottobre ed è la Giornata Mondiale contro la Povertà.

Lo sottolinea, in un articolo che mi è capitato di leggere al riguardo, Francesco Rocca - Commissario straordinario della Croce Rossa Italiana: "la crisi economica internazionale ha ridisegnato la geografia delle nuove povertà".
Vi sono poi zone del globo dove la povertà non è cosa nuova o dovuta alla congiuntura economica, la povertà è endemica.
Una di queste è, come purtroppo sappiamo, l'Africa.
Mia nonna, che aveva vissuto due guerre mondiali, mi ha insegnato fin da piccola a ringraziare ogni giorno per il pane e l'acqua che avevo e che ho la fortuna di avere a disposizione senza problemi e per la salute che è la cosa più importante... "Il resto viene di conseguenza" - diceva nonna.
Ebbene in Africa ci sono bambini che muoino di fame, di sete e di malattie che qui da noi, grazie a vaccini e medicine, non esistono quasi più.
Ecco perchè quando ho letto che Claudia ,una mamma e una blogger come me ,aveva accettato la proposta di DashPerUnicef di partecipare assieme ad una delegazione di giornalisti, rappresentanti di Unicef e della multinazione P&G ad un viaggio in Camerun che si inquadra nella campagna che Unicef e P&G stanno combattendo per sconfiggere il tetano materno e neonatale, non ho potuto fare a meno di seguirne il diario on line e darvene qui notizia, scegliendo proprio questa giornata.



Il tetano è una malattia terribile, come potete leggere qui ed è una male che, soprattutto nei paesi sottosviluppati e in via di sviluppo uccide ancora circa 130 milioni di mamme e bambini, poichè è spesso causato dalla scarsa igiene durante il parto. Due dosi di vaccino somministrate alla mamma, di cui la seconda due settimane prima del parto, sono in grado di prevenire questa infezione batterica anche nel nascituro.
L'obiettivo prefissato è quello di eliminare il tetano materno e neonatale in 59 paesi in via di sviluppo entro il 2015 come potete leggere anche qui sul sito dell'Unicef.
Potete trovare maggiori informazioni su questa iniziativa sia sul sito P&G qui che su Twitter o su Facebook nelle pagine dedicate e leggere il diario di viaggio di Caludia sul suo blog La casa nella prateria .


Infine dal 1 ottobre e fino al 31 dicembre 2012, sarà possibile sostenere l’iniziativa anche presso supermercati e ipermercati grazie a un semplice meccanismo 1 confezione=1 vaccino. Basterà individuare le confezioni o le attività promozionali legate all’iniziativa e, per ogni confezione acquistata, Dash e le altre marche P&G doneranno all’UNICEF l’importo equivalente all’acquisto di una dose di vaccino. Al fianco di Dash, ci sono Gillette, Pantene, Oral-B, AZ, Olaz, Herbal Essences, ACE, Ambi Pur, Fairy, Mastro Lindo, Swiffer, Viakal.

Per completezza aggiungo che non si tratta di un post richiesto o sponsorizzato, ma di un argomento di cui ho voluto parlare perchè ne sento veramente l'importanza.
Quindi nel mio piccolo desidero sostenerlo.

Il post, come scritto all'inizio, partecipa anche se ormai siamo proprio all'ultimo momento all'iniziativa di Tiziana, sulle date da ricordare del mese di ottobre.



Le immagini di questo post sono prese dalla rete

8 commenti:

  1. grazie per avermelo reso noto.
    Poveri bambini, dev'essere una soddisfazione enorme aiutarli e vederli sorridere. Parteciperò anche io, nel mio piccolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. A volte si tende a dimenticare il resto del mondo, quello che non vorremmo ricordare, quello che non vorremmo esistesse perchè troppo doloroso..

      Elimina
  2. in Africa ci sn moltissime malattie ancora da sconfiggere..ma solo attraverso piccoli passi ci si può riuscire. Un'ottima iniziativa che può fare un piccolo ma importante cambiamento :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alcuni risultati ci sono già, speriamo che il trend positivo continui!

      Elimina
  3. Cara Cristina,
    grazie per la segnalazione.
    La situazione in Africa è veramente grave e tutti noi con piccoli gesti possiamo dare una mano.
    ( Anche il tam tam della notizia è estremamente importante, ti aiuterò)
    Farò quanto posso.
    Baci
    vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valeria, l'idea è proprio quella di partecipare con poco, ma ottenere un grande risultato per molti!

      Elimina
  4. Risposte
    1. Grazie a te Claudia, per l'impegno che ci hai messo!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...