sabato 11 giugno 2011

Profumo di basilico e aroma di fragola

Il basilico è una delle poche piante che riesce a resistere sul mio terrazzo inondato dal sole. Io lo adoro e quindi ne pianto parecchio così da averlo sempre a portata di mano. In più tiene lontane le zanzare che a differenza mia non lo gradiscono affatto :)


In questo periodo sono parecchio presa a seguire sia marito che figlia, impegnati in mille cose, necessito, quindi, di piatti che possano essere consumati anche il giorno dopo e le lasagne sono una vera manna. Quelle che vi propongo oggi sono con le melanzane..altra verdura che amo, come già ho avuto modo di dirvi.

Lasagna di melanzane profumata al basilico

Ingredienti:

Una confezione di pasta per lasagne (io ho utilizzato quelle grezze di Giovanni Rana);
una melanzana grande;
parmigiano;
burro;
una lattina di pomodoro a cubetti (o pomodoro fresco a cubetti);
aglio;
basilico;
olio per friggere;
besciamella pronta (oppure latte e farina, burro, parmigiano e una grattugiata di noce moscata, sale e pepe per farla da voi)

Preparate la salsa di pomodoro, scaldando un cucchiaio di olio extravergine di oliva, facendovi soffriggere uno spicchio di aglio e versandovi il pomodoro (ricordate di aggiungere oltre al sale una punta di zucchero per togliere l'acidità). A fine cottura aggiungete il basilico e lasciate raffreddare.


Nel frattempo tagliate la melanzana a rondelle sottili, cospargetela di sale e lasciate che perda l'acqua di vegetazione per circa mezz'ora.
Friggete le rondelle di melanzana (dopo averle sciacquate e strizzate) in olio per friggere.


Imburrate la teglia e iniziate a realizzare la vostra lasagna in questo modo: pasta, melanzane, due cucchiai di pomodoro e due di besciamella mescolati assieme, una generosa manciata di parmigiano grattugiato e via così fino al termine. Chiudete con l'ultimo foglio di pasta, versate la besciamella e la salsa di pomodoro rimasta e cospargete con il parmigiano rimasto.


Infornate a 200° per 20 minuti coprendole con un foglio di alluminio e poi ancora circa 10 scoperte, affinchè la superficie della lasagna possa grigliare.


E poichè il forno era già caldo ne ho approfittato per fare anche una buonissima torta di fragole.


La ricetta la potete trovare sul blog Menta & Liquirizia di Marifra, cioè qui.


Buon appetito e buona domenica a tutti!

Foto: Cristina

14 commenti:

  1. Quelle lasagne hanno un aspetto godurioso, quasi quasi.....
    La torta poi è buonissima, l'ho fatta anch'io omettendo le uova!!!

    RispondiElimina
  2. Sì Solema, sono una delizia :9 E ti dirò sono davvero buone anche il giorno dopo, basta intiepidirle leggermente..gnam :9

    RispondiElimina
  3. Oggi giornata intensa.. Stamattina festa di fine anno a scuola di Elena, poi nel pomeriggio ci siamo fatte un giro per bancarelle di "UdinEuropa, mercato europeo in città", una vera delizia per gli occhi curiosi e il palato.
    Trovate notizie sulla manifestazione qui: http://www.udine20.it/udine-vetrina-dei-sapori-tipici-deuropa-10-12-giugno/
    Stasera invece è in corso un pigiama party mamma-figlia di fine scuola con pizza picnic in salotto e a seguire biscotti alla cannella della Bretagna :) Il tutto accompagnato dalla visione del film: Le avventure del Topino Despereaux..dolcissimo..Ah..mamma scrive anche :)

    RispondiElimina
  4. Che bello il pigiama party :)
    E quelle lasagne... ohddddddiiiio che buone!
    Sempre carini i tuoi post!

    RispondiElimina
  5. Ciao Kisal!!! La mia compagna di pigiama party ha ceduto alla tentazione del signor Morfeo e ora fa spudoratamente la nanna.. E io con chi guardo Shark Tale adesso????

    RispondiElimina
  6. Ciao Cris! Sai che anch'io, sul balcone, ho 2 piante enormi di basilico? Lo adoro, ci faccio di tutto. Solo una cosa però, a quanto pare, qui non funziona: le zanzare lo ignorano allegramente, sob!! La lasagna dev'essere buonissima, proverò a farla. Mi sembra una ricetta molto siciliana, dove l'hai scovata? Baci e buona domenica

    RispondiElimina
  7. Anch'io ogni anno pianto del basilico sperando poi che sopravviva!! Pensa che l'ultima volta ho ritrovato le foglie mangiate... dai bruchi!!!! Sono felice che la torta alle fragole ti sia piaciuta e la lasagna è ottima!! Un abbraccio e buona domenica

    RispondiElimina
  8. Ciao Angela, la ricetta era di Nonna Pina, non so dove l'avesse trovata, però hai ragione è sicuramente un piatto mediterraneo..Buona domenica anche a voi!!

    RispondiElimina
  9. Uh, i bruchi sono davvero antipatici,quando iniziano se lo mangiano proprio tutto.. La torta di fragole è una vera squisitezza, anzi era perchè ormai è finita :)Buona domenica anche a te Marifra!

    RispondiElimina
  10. E fortuna che non hai molto tempo libero, altrimenti cosa avresti cucinato?!
    Il menù è di tutto rispetto, gnam!
    Che bella l'idea del pigiama-party!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  11. Ps: la mia mamma sta facendo la gelatina di ribes. Ieri sera voleva preparare lo sciroppo, ma l'ho convinta con la scusa che il ribes rosso è troppo acidulo per farne sciroppo.

    RispondiElimina
  12. grazie, come sempre. In settimana voglio fare le lasagne. e la torta con i frutti di bosco invece che con le gfragole. Buon fine settimana Cris. un saluto ad Elena.

    RispondiElimina
  13. Buona domenica a tutti!!

    @ Fà cucinare mi rilassa, quindi lo faccio volentieri anche la sera e poi, confesso che trovare il pranzo pronto il giorno dopo non ha prezzo :)
    Buona la gelatina di ribes :9

    Adry vedrai che la torta sarà buonissima anche con i frutti di bosco :) In quella della foto io ho usato uno yogurt alla vaniglia. Elena ricambia il saluto, buona domenica anche a voi!!

    RispondiElimina
  14. Informazione pubblicitaria:

    è uscito il mio nuovo pezzo su Udine20, la potete leggere qui:http://www.udine20.it/mamma-2-0-un-mezzo-ecologico-il-treno/

    o qui https://www.facebook.com/#!/pages/Udine20/155101771533

    Ditemi la vostra :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...