mercoledì 11 maggio 2016

Sono giorni che...

Sono giorni che vorrei scrivere, ma non scrivo.
Sono giorni che ho in testa post che non ho ancora scritto.
Ricette fotografate, pensieri immaginati, appuntamenti da segnalare, libri di cui mi piacerebbe parlarvi, ma niente.
Che poi sto anche lavorando alla nuova versione del blog, che se ne sta lì sospesa, tra color che sono semplicemente "non finiti".
Disorganizzata chi? Io?
Ma no, è solo la mammitudine.
E' la mammitudine che ha il sopravvento su tutto il resto.
E amen.
E per mammitudine non intendo solo provvedere ai tanti piccoli bisogni dell'ultimo arrivato, ma provvedere a tutti quelli di casa, dedicare il mio tempo prima a loro e poi al resto, con calma.
In questo periodo ho letto post, ho visto una fiction e un film a tema mamme che cercano di fare tutto.
Anni addietro ero anch'io una di loro e più facevo quadrare gli equilibri, più mi sembrava di non fare abbastanza.
Oggi sono diversa, ho maturato la consapevolezza che forse sarà difficile andare a fare rafting in Canada, un safari in Africa o trovare un lavoro da super mega dirigente o che so, tutte quelle cose che quando sei agli inizi, cioè vuol dire quando sei più giovane, ti sembra di poter fare, lo farai domani, sicuramente lo farai, senza ombra di dubbio.
No, non mi sono trasformata in Nonna Abelarda, magari un po' in Nonna Pina, la mia adorata nonna che saggiamente diceva "c'è un tempo per ogni cosa e ogni cosa a suo tempo".
Ecco.
Questo per me è il tempo della mammitudine e - sapete una cosa?- mi piace.
Mi piace come un piatto che non avevi mai voluto assaggiare, senza un motivo, non volevi e basta e poi ti capita di assaggiarlo e - incredibile!! - ha un sapore divino.
Tra qualche giorno a Milano si riuniranno tante mamme-blogger, ovvero tante splendide donne e tante splendide mamme, tutte insieme al Mammacheblog organizzato da Jolanda e dal suo team di Fattore Mamma.
Grazie alla rete e a questo evento ho avuto modo di conoscere tante persone speciali e un po' mi dispiace non riuscire ad esserci, ma ci sarò grazie ad internet e ai social che sono strumenti preziosi per chi, come me ora, si affaccia sul mondo, grazie ad un computer.
Ma va bene così.
Sono giorni così.
E sono felice così.
Sto facendo un buon lavoro!
E son soddisfazioni.


Se volete partecipare al Mammacheblog a Milano qui trovate tutte le info, affrettatevi, manca pochissimo: http://mammacheblog.com/eventi/

Qui trovate invece i vecchi post sul tema: http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/search/label/Mammacheblog

A presto :)

Foto: Cristina


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...