lunedì 13 aprile 2015

Le ricette del lunedì: taglierini al ragù di pesce spada

Buon inizio settimana,
con il sole,
il caldo.
E mi scatta la voglia di estate,
di mare.
Sia l'estate che il mare in effetti sono ancora piuttosto lontani,
così a pranzo ho pensato di portarli almeno nel piatto.
Che ne dite?
Provate anche voi?
Questo è stato il risultato finale...


Per arrivarci, ecco gli ingredienti:

Un nido di taglierini all'uovo a testa;
una fetta di pesce spada, privata della pelle della lisca e tagliata a cubetti;
2 filetti d'acciuga sott'olio
un cucchiaio di capperi
passata di pomodoro in latta (per far prima ne mio caso, ma ho provato anche la variante con i pomodorini tagliati a dadini)
1/2 bicchiere di vino bianco secco
2 spicchi d'aglio
origano, sale, pepe
olio extravergine di oliva
foglie di basilico per decorare

E la preparazione:

Ho fatto imbiondire l'aglio in circa due cucchiai di olio in una padella antiaderente, ho versato i cubetti di pesce spada, insaporito con il trito di acciuga e capperi e sfumato con il vino bianco a fuoco vivace.
Ho tolto l'aglio e aggiunto il pomodoro, abbassando la fiamma e aggiustando di sale e pepe.
Ho cotto i taglierini e poi li ho versati nel sugo, rigirandoli un paio di minuti a fiamma viva, spolverizzandoli di origano.
Li ho serviti decorandoli con profumate foglie di basilico.

Li abbiamo adorati.

Che ne dite? Potrebbe essere un'idea per la cena?

Fatemi sapere :)

A presto!

Foto: Cristina

venerdì 10 aprile 2015

Il meglio di aprile #1

Nelle ultime settimane ho pensato a tanti post.
Ho scattato foto di ricette,
foto della creatività di Elena,
foto varie.
Ho pensato di scrivere di questa o quella cosa.
Poi niente.
Il tempo sempre tiranno, la stanchezza, il desiderio di staccare dallo schermo e di concentrarsi su cose diverse, come rinvasare una pianta, leggere una rivista abbandonata da chissà quando o un libro lasciato a metà, giocare a pallavolo nel cortile...
Abbiamo avuto occasione di vistare un'azienda bellissima del nostro territorio che produce organi da generazioni. Grazie alle spiegazioni del maestro Gustavo Zanin è stata davvero un'esperienza memorabile.
Siamo stati a teatro al concerto della Budapest Gipsy Symphony Orchestra ed è stato un altro momento proprio bello e da ricordare.
E nel mezzo tanto lavoro per noi in azienda e tanto studio per lei.
E le giornate volano una appresso all'altra.
Penso spesso: questo lo scrivo sul blog... dopo... domani... forse stasera...
Oggi sono qua, sul serio.
Per la voglia che ho di continuare a mantenere vivo questo spazio.
Sto scrivendo a spizzichi, tra una scartoffia e l'altra,
pensando
"mi piace".
Lo faccio perchè mi piace.
Perchè il mondo delle e dei blogger è interessante, colorato, appassionante.
E io voglio farne parte.
Anche se con poche righe.
Anche senza una finalità precisa, se non quella del piacere di comunicare uno stato d'animo, un'immagine,
una sensazione
vissuta
scoperta
odiata e amata.
E' venerdì, il giorno della settimana che mi piace di più,
il giorno in cui sono nata, quel giorno del Pleistocene inferiore quaternario.

E vi appunto le mie letture di questi giorni .
Se ancora qualcuno è in ascolto, o meglio in lettura.
Perchè, lo ammetto, sono una scrittrice incostante.
Non sono in linea con alcun piano editoriale, anche se ne faccio, perchè faccio liste per ogni cosa.
E non è un vanto.
E' un dato di fatto che le cose che riguardano più strettamente me finiscono sempre in fondo.
Vorrei saper dire più no.
Ma al momento non ce la faccio.
Sbocconcello brandelli di "me-time" dove posso, dove riesco.
Ma garantisco.
Sono pochi, ma buoni.
Anzi stupenderrimi.
Non sapete la soddisfazione che provo ora che ho scritto questa lunga sequela di bla, bla, bla sconclusionati.
Ok.
Vi lascio le letture...
Prima che mi chiamino, cerchino, aspettino...


Su Trieste e il cinema (due dei miei amori) http://ovunquista.it/trieste-nel-cinema/

Sono andata in Giappone a sbirciare la fioritura dei ciliegi grazie al blog di Titti (anche il nostro ciliegio è stupendamente in fiore) : http://imonologhi.blogspot.it/2015/04/sakura.html

Ho fatto un salto sulla Tour Eiffel grazie a Valentina:
http://www.travelupsidedown.com/2015/04/tour-eiffel-paris-tour-eiffel-parigi.html

Ho scoperto un nuovo blog che continuerò a seguire: http://www.thechefisonthetable.it/blog/

Vorrei partecipare all'argomento del mese delle Instamamme (ce la farò!):
 http://instamamme.net/aprile-boccioli-di-donna/

Ho voglia di impastare:
http://www.mammachecucina.it/2015/04/looking-for-angelica-unannodaimpastare.html

E ho voglia anche di un giro al Salone del Mobile, anzi, meglio un giro al Fuori Salone... Non dico niente, ma se doveste vedere qualche foto su Instagram, saprete se ci sono riuscita

http://www.italianbark.com/milan-design-week-2015-previews-fuorisalone-map/

http://www.design-outfit.it/milano-design-week-2015/milano-in-legno/

Vi lascio con queste due ultime letture che mi sono piaciute, soprattutto l'ultima trovata leggendo il blog di Jennifer http://earlgreyblog.com/2015/04/playing-favorites-23.html
Fa riflettere, non trovate? Quante volte giudichiamo senza conoscere realmente, senza capire che ciò che abbiamo davanti è solo un frammento della vita e dell'anima di un essere umano ed è pure filtrato da uno schermo?

http://www.wordfactory.it/di-lettere-parole-e-simboli/

http://www.designsponge.com/2015/03/negativityonline.html

Buon fine settimana e a presto... spero :)


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...